Divergenze

A volerle elencare sarebbero troppe, ma una ricorre più spesso: le punizioni ai nostri figli.

Io sono per togliere quello che più gli piace, evitando la palestra, lui, invece, propende per il tutto, quindi giochi, palestra, uscite con gli amici.

Il bello è che non siamo capaci, io in particolare, di farle perdurare per più di un giorno. Così non otteniamo nessun risultato, ma in compenso litighiamo spesso.

Sull’Amore…

«Amore è amore di alcune cose», in particolare «di quelle di cui si avverte mancanza». Socrate-Simposio-

 

Potrebbe sbagliarsi Socrate.

Amare è condividere, essere toccati da un corpo caldo, ascoltare l’altro, essere ascoltati. E’ fatto ci continuità, di piccole cose che accadono giorno per giorno. Di coinvolgimento nell’altro.

Ma spesso accade che amiamo ciò che non abbiamo più, che abbiamo perso e di cui, appunto, la mancanza ci strugge.

Voglia di cambiamenti

C’è un tempo in cui devi lasciare i vestiti, quelli che hanno già la forma abituale del tuo corpo, e dimenticare il solito cammino, che sempre ci porta negli stessi luoghi. È l’ora del passaggio: e se noi non osiamo farlo, resteremo sempre lontani da noi stessi.
E’ bello cambiare, permettere alle cose di offrirti un altro punto di vista;  cambiare abitudini e modi di fare.
Cambiare è come avere altre possibilità, è misura del nostro coraggio; è come disporre di un ponte tra ciò che si era, ciò che si è, ciò che si vorrebbe diventare.

Fili spezzati

Di tanto in tanto navighi fra blogger e ne ritrovi alcuni, di quelli che conoscevi e non, interrotti anni addietro, e ti chiedi cosa sia della loro vita e dei loro pensieri, perché è quelli che conosci maggiormente.

Fa un certo effetto, quasi tristezza, vederli lì, a memoria di tutti, ma quasi senza vita.

In questi anni ho conosciuto tanti blogger e quando ne rivedo alcuni fermi, o eliminati, provo nostalgia, tristezza e curiosità.

Qualcuno mi manca…

untitled

Quando ti senti brutta!

Vi capita mai di guardarvi allo specchio e vedervi brutte? Ma proprio brutte, senza rimedi di accorgimenti o trucco…irrimediabilmente brutte.

A me è successo stamattina, e non solo, e la sensazione è stata sgradevole. Non è solo un fatto estetico, è qualcosa di più, quasi che sia la mia mente, o qualcosa che alberga dentro di me, ad essere brutta.

 

imagesB0RECJNA

Rilassarsi

Soffro di ernia cervicale e quando s’infiamma, come in questi giorni, son dolori da lacrime. Mentre soffri ti accorgi di quante cose non fai per te stessa, per rilassarti.

  • Una tisana la sera, prima di dormire.
  • Stare sdraiata con un’asciugamano arrotolata.
  • Fare qualche esercizio di rilassamento muscolare.
  • Fare impacchi caldi sulla zona dolente.
  • Pensare meno.

Tante cose non si fanno per pigrizia, superficialità, poco tempo. La cosa peggiore è che ci trascuriamo tanto, mentre dovremmo amarci alla follia.

download