I figli so’ piezz ‘e core….non sempre!!!

…non sempre, perché a volte è il fegato che senti più in relazione a loro!!

Davvero ci sono momenti che non sono come reagire.

Sono tollerante nei confronti delle marachelle dei miei figli, molte le attribuisco all’età, alla curiosità, alla normale voglia di esplorare.

Tutti siamo stati curiosi, e spesso la curiosità è andata oltre, chi di noi non ha combianto guai, di quelli che tremi dopo aver visto i risultati?? Mi ricordo che mio fratello, da piccolo, con una pietra voleva colpire un piccione, in realtà lo colpì ma colpì anche la vetrata della veranda di mia zia!!

Oggi mio figlio ha dato un calcio all’anguria che, poverina, la signora di fronte aveva comprato e che il ragazzo del negozio aveva messo sul pianerottolo.

Non vi dico l’imbarazzo, ma a parte l’imbarazzo, davvero resto sconcerata, avvilita, delusa, da un comportamento simile. A questo punto non so come comportarmi, punirlo? internarlo? riempirlo di botte, …. gliene darei tante  adesso!!

E’ un gesto così stupido che diventa imbarazzante anche parlarne, ma come classificarlo un gesto simile???

ah…poi lui è scappato, la paura delle botte evidentemente, dalle scale gli gridavo di salire altrimenti avrei chiamato i Carabinieri….dopo tre secondi sul nostro tetto volava l’elicottero dei carabinieri!! però!!!

About these ads

31 pensieri su “I figli so’ piezz ‘e core….non sempre!!!

  1. ….che dire?
    è una sciocchezza effettivamente…sai com’è..il cocomero è tondo…avrà pensato al pallone..e un bel calcio…e .goalllllllll!!!
    uno a zero , palla al centro!
    ..questo tipo di marachelle vanno sottolineate leggere leggere…son bambini alla fine…
    il gesto in sé non ha nulla di così eclatante da meritare delle botte,e forse nemmeno una punizione…ma una bella ramanzina si, diciamo di quelle educative del tipo : la roba altrui non si prende a calci…tanto meno un cocomero, che è un frutto da mangiare. gli alimenti non si prendono a calci!!!!
    Poi magari..un gelatino in meno….ma la vedo dura….te sei buona!!!

    c’ho riso su questa storia….ma non dirlo a tuo figlio…
    e menomale che non si è fatto male al piedino…forse aveva le tennis!!!
    .ah..se prende la paghetta sottrai la spesa del cocomero!

    Un buon ferragosto a te e family!!! :-P …hihihihihi troppo ganza ‘sta cosa!!

  2. Sottoscrivo tutto quello che ha scritto @semprevento.

    E poi diciamocelo, l’anguria sul pavimento lo ispira il calcio a mo’ di pallonata, mi sa che persino io mi sarei trattenuta a stento, e giusto perché sono adulta!

    I fiji so’ piezz’e còre, sempre! (I tuoi, poi, sono proprio simpatici ;) ).

  3. un gelatino in meno!!!!! oh mia cara amica semprevento@ molto di più, deve capire che certe cose, stupide, non si fanno proprio, lo capisco dal secondo, di quattro anni, ma non da lui di dieci!!!
    intanto buon ferragosto anche a te!!!

  4. cara ify@ lo so che son sempre “piezz’e core, ma a volte ti afnno andare fuori di testa!!
    immagina tu quell’anguria disintegrata sul secondo pianerottolo, daiiiiii, proprio una cosa stupida, senza nessuna riflessione!!!

  5. Non ho figli perchè sarei una strega sicuramente con loro. Molti dicono che ai figli bisogna spiegare gli errori e non solo dargli una sberla.

  6. Questa effettivamente mi sembra una marachella da poca cosa… i problemi con i figli vengono quando manifestano il loro malessere in altri modi, quando criticano le tue scelte di vita. Ed allora non è neanche una questione di punizioni, ti senti proprio a pezzi.
    Secondo me è tutto il “complesso” che ti frustra, l’essere lasciata da sola con i tuoi figli tutto il tempo. In questo ti capisco e mi identifico.
    Io non posso darti tanti consigli, non sono stata un gran genitore. Anch’io ho reagito spesso in modo sbagliato, o non reagivo per niente il che è ancora peggio.
    Io non classificherei questo gesto in nessun modo, a perte il fatto che voleva attrarre la tua attenzione. E c’è riuscito.
    Ribadisco il fatto che i nostri figli ci manipolano come e quando vogliono (almeno i miei l’hanno fatto e lo fanno alla grande). E noi ci facciamo, ovviamente, manipolare.
    Ma lasciarli qualche giorno a tua madre? Perché non ti fai una gitarella da qualche parte, per tirare un po’ il fiato? Ti piace la Lombardia? ;)

  7. martina@ di per sè è un gesto tipico di un ragazzino, però mi è sembrato così stupido, anche perché parliamo sempre dell’importanza di non sprecare il cibo!
    riguardo alla possibilità di un aiuto da mia madre, per carità!!!
    se è per qualche ora, ma per dei giorni figurati!!!
    infatti questa cosa, non avere qualcuno a cui lasciare i figli, nel tempo è diventata motivo di ansie e anche di rabbia, perché poi vede delle ragazze con mamme e suocere, e mariti, al seguito, io, invece, sempre lì, tutta sola, alle prese con i loro capricci per strada, o le lagne a tavola, ecc….
    la Lombardia??? ma sì, ma io ti aspetto qui!!!

  8. E’ una marachella certo, niente di grave..Sicuramente l’ha fatto istintivamente e non ha pensato alle conseguenze. Ma credo che sia proprio su questo che devi cercare di farlo riflettere: le azioni fatte istintivamente che spesso portano ad esiti negativi per chi le fa e per chi le riceve. E poi, come dici tu, sul rispetto per gli altri. Ha dieci anni e può capire un discorso fatto seriamente insieme.
    Sicuramente, a mio avviso, una punizione ci sta tutta. Quella di fargli ripagare il danno con la sua paghetta se ce l’ha, mi sembra buona, altrimenti…un piccolo lavoretto per la signora in questione, oltre ovviamente alle scuse. Io farei così e poi, una volta passata la sfuriata, parlare di questa cosa insieme. Auguri! :-)

  9. cara girasole@ ieri sera ne abbiamo parlato, infatti mi ha detto che è stato più forte l’istinto di dare un calcio all’anguria che la ragione,
    mi fa arrabbiare perché fa sempre così: non riflette mai, sia quando cammina, che non guarda, sia per le altre cose!!
    è un bambino dolcissimo, ma completamente tra le nuvole! :-)
    buon ferragosto cara!!

  10. Eh cara Sabby, io da te ci sarei venuta difilato ad aver avuto il tempo! Ma guarda che non mi sono dimenticata, i tuoi appartamentini in affitto mi attirano sempre… ;) Prima o poi riuscirò a farmi una desiderata settimana di vacanze al mare… lo dico con sano egoismo, SENZA FIGLI, però ;)
    Un abbraccio

  11. hihihi
    pensa che disastro!
    E poi, povero tesoruccio! L’elicottero dei Carabinieri appena citato, l’avrà terrorizzato :-D

  12. anto@ diciamo che questa è la parte più divertente,
    l’elicottero che volava sul tetto di casa esattamente dopo due secondi!!! :-)
    cara cosa fai per ferragosto??

  13. amici, tutti@ a chiunque passerà da queste parti,
    vi auguro un sereno ferragosto,
    con questa musica, che più o meno rispecchia quello che dovrebbe essere lo stato d’animo di questi giorni: soft!!!
    buon divertimento a tutti,
    ci si risente il 16 agosto!
    baci!

  14. niente! Chiusa in casa. Nemmeno al mare posso andare perchè da principiante con l’auto, non troverò mai un posto in cui parcheggiare facilmente :cry:

  15. Al di là del sorriso che porta questo episodio, su questi comportamenti apparentemente innocenti io sarei inflessibile.
    Perché oggi è l’anguria, domani può essere il cassonetto dei rifiuti (che fa proprio un bel falò) e domani l’altro chissà…
    Come minimo gliel’avrei fatta ricomprare, portare a casa della vicina e pure aiutata a pulirla…

  16. sono perfettamente d’accordo con te aquila@
    e non ti nascondo che sono rimasta delusa dal padre, che dopo il mio racconto dei fatti mi ha detto: ma è solo un’anguria, oggi!!…e domani???
    infatti non ha avuto regali per la festa di ferragosto, perché non avendo la paghetta non potevo penalizzarlo in altra maniera.

  17. Assolutamente d’accordo con Aquila. Dovevi lasciarlo nelle grinfie della vicina in prima persona, ma sicuramente gli avrai fatto scudo con la tua, diciamo, mediazione. A 10 anni non si è più bambini, e per rompere un’anguria con un calcio ci vuole una certa forza impressa al calcio stesso, perciò calcolata ergo col preciso intento di fare ciò che poi ha fatto. Una seconda chiave di lettura inoltre, potrebbe essere il disagio nascosto che l’azione apparentemente inconsulta rivela…i bambini sono spugne, vedono, sentono, somatizzano cose che noi adulti spesso sottovalutiamo. Lui deve riflettere sulla sua azione, voi due genitori sulle eventuali vostre responsabilità rimuovendo quelle per prime. Ma capisco da tante cose amica mia, che tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare. Non fartene tu tutto il carico, sei una mamma accorta e sensibile ma da sola forse non basti…
    Ancora oggi i miei figli mi rinfacciano gli schiaffoni di cui in certe occasioni li ho riempiti in abbondanza. Pazienza…fa parte della parte, a volte bisogna digrignare i denti ;) Un bacio.

  18. non posso che darti ragione cara zia@ e riflettere su quello che stiamo ( non stiamo) facendo, senza sentirsi in colpa ma con consapevolezza!
    ti abbraccio!

  19. Scusa l’OT, ma ho visto solo ora il tuo commento lasciato sul mio blog. Il fatto è che da un po’ non entravo nel blog come amministratore e quindi non ho visto il commento che era in attesa di moderazione :oops:
    Mi fa piacere sapere che ti piace l’iniziativa e, naturalmente, mi farà ancora più piacere se eventualmente decidessi di aderire :-)

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...