Inizia a correre

Inizia a correre!

Siamo in pieno inverno. Le giornate si sono accorciate e fa buio presto. Spesso piove e in alcune località arriva anche la neve! Quale stagione peggiore per cominciare un’attività fisica!!! Lasciare il calduccio della propria casetta, indossare un paio di scarpe da ginnastica, una giacca a vento e uscire a correre (o camminare), è una decisione da veri pazzi! Quale pazzo, infatti, solleverebbe il proprio “di-dietro” dal comodo e caldo divano per uscire al freddo e al gelo? Eppure, di pazzi in giro così, io ne vedo tanti! Ed è proprio adesso, in inverno, che ci si deve mettere in moto! Eventuali obiettivi, come la prova-costume ad esempio, non si raggiungono in un mese, quindi, se ci siamo prefissati questo obiettivo (e la gran parte di noi donnine se lo sono prefissato eccome!!!), dobbiamo metterci in corsa ora! Io parlo di correre, ma è sottinteso che si inizia sempre con delle belle e veloci camminate. Poi, per chi vuole sfidare se stesso e vuole provare tutti i suoi innumerevoli benefici, dalla camminata veloce può gradualmente passare alla corsa. I benefici di cui parlo sono davvero molteplici e li puoi trovare in qualsiasi sito medico sportivo. Te ne elenco alcuni:

Per quanto riguarda me, corro ormai da quasi due anni e posso affermare che questi benefici li ho provati tutti. Ho iniziato per perdere peso, perché, come per la maggior parte delle donne che inizia a correre, il mio primo obiettivo era quello di dimagrire. Non sapendo resistere a diete drastiche (che poi sono solo un danno al nostro organismo, niente di più), mi lasciai convincere da marito, che correva già da qualche anno, e con la compagnia di mia cognata, iniziammo insieme questa nuovissima esperienza: la corsa. La prima cosa che ho notato, mettendo piede allo stadio, è stato il vedere un gran numero di persone, dall’età che variava dai 40 ai 70 anni e con un fisico tutt’altro che in forma, correre allegramente. E’ una cosa che puoi ammirare tu stesso se vai a guardare una maratona: persone di tutte le età, alcune anche in sovrappeso, altre con la gobba, addirittura qualcuno senza gambe, tutte persone che non immagineresti mai possano affrontare una maratona, ma lo fanno e lo fanno col sorriso sul volto. Sarà perché correre rende felici. Correndo il cervello sprigiona endorfine, quella “droga naturale” che ci rende allegri e felici. Per quello si dice che sia un ottimo anti-depressivo. E anche questo, io l’ho provato! ;-)

Chiunque può correre. Non necessariamente dobbiamo essere degli Geoffrey Mutai o delle Keitany o Dado (tutti campioni di maratone). Abbiamo iniziato a correre ad appena 1 anno di vita, poi crescendo alcuni di noi mettono da parte questa nostra attitudine, la dimentichiamo quasi del tutto. Fino al giorno in cui decidi di rispolverare la tua memoria… E il tuo corpo non dimentica, stanne certo!

La mia esperienza. (per chi la vuole leggere ;-)  )

Anno 2009. La depressione si sta avvicinando, la sento, la posso quasi toccare… Tante cose successe alla mia famiglia, mi hanno buttato giù come i birilli dalla palla da bowling, in un potentissimo STRIKE! Sono nella sala d’attesa della mia dottoressa di famiglia. Volevo degli anti-depressivi. Mio marito passa per caso davanti all’ambulatorio e mi vede. Gli vado incontro e lui mi chiede :- che ci fai qui? -. Il suo sguardo è serio, gelido. E’ così ormai da diversi giorni, anzi, che dico, diversi mesi! Il mio stato semi-depressivo (non ci sono caduta del tutto), ha causato dei seri problemi, com’è ovvio, soprattutto con lui. Ma l’ho ridotto io così. Se adesso mi guarda serio, la colpa è solo mia. Si, perché la depressione è una condizione in cui ci si mette da soli. E una volta infilatici dentro, non ne esci più tanto facilmente. O non ne esci più definitivamente. – Non lo so…- rispondo io tra le lacrime e vado via con lui. Circa un mese dopo sono allo stadio a correre.

Quello che mi è successo, quel “fatidico” giorno, non riesco a decifrarlo completamente. E’ probabile che i sensi di colpa mi abbiano assalito d’improvviso e dal mio profondo animo è fuoriuscito del “carattere”, della Forza di Volontà. Vi posso assicurare che pensavo di essere priva completamente di Forza di Volontà, per diverse ragioni inerenti alle mie scelte, quasi sempre sbagliate, nella mia vita. Eppure, chissà come, c’era e l’ho tirata fuori. Dal non saper correre, dal non saper affrontare dei sacrifici, io, oggi, sono diventata una “quasi” maratoneta! E quelli che mi conoscono sanno bene quanto questo potesse essere impossibile per me. Ma eccomi qua. In appena due anni di corsa, già due mezze maratone al mio attivo più altre gare di 6-8-10-12 km! IMPOSSIBLE IS NOTHING.

 

Sono figlia di un padre sportivo. Da sempre in casa mia si è respirato sport. Da ragazzina frequentavo il centro sportivo del mio paese, con disgreto successo. Poi, un po’ perché donna, un po’ perché mio padre mi pressava, mi sono lascianta andare alla pigrizia.

Ho ripreso ultimamente, senza correre però, solo delle lunghe camminate veloci.

Mi piace uscire la mattina. Tuta e musica sono un intreccio perfetto. Mi sento libera e mi sento bene.

Questo piccolo spazio che mi sono ritagliata per me, all’inizio con la speranza di dimagrire, è diventato vitale.

Questa pagina è nata contemporaneamente con il blog di mapy, per ritrovarci e sfidare le nostre pigrizie.

 

29 pensieri su “Inizia a correre

  1. Et voilà… ho copiato il tuo piccolo pezzo e l’ho messo anche da me…
    Ovviamente, adesso, aspettiamo una luuuuuuuuunga lista di nuove sfidanti!!!! ;-)

  2. bruno ha detto:

    cavaliereerrante | 29 gennaio 2012 alle 6:14 pm

    Leggo ora questo tuo “post sportivo”, incrociato insieme a @Sabby … e che dirvi ???
    BRAVE, brave entrambe comunque !!!
    Sia che percorriate di corsa chilometri su chilometri ( come fai Tu, @Mapina, che già ti alleni, corri e gareggi da qualche anno …. ), sia che vi limitiate “a camminare” in riva al mare sciogliendo i pensieri ( come nel caso di @Sabby, più che pigra fisicamente, talvolta smarrita per tantissime ragioni … ) .
    Vi seguirò con piacere, gioendo per i vostri eventuali progressi, ma non dispiacendomi se, qualche umana pausa, vi distogliesse dall’ impegno che avete assunto con voi stesse .
    Giacchè importante, in ogni momento che stacchiate dalla quotidianità, è che siate in pace con voi stesse, e che solo a voi stesse ( e non ad eventuali maschere illusorie … che turbino i vostri pensieri ) “diate ascolto”, oltre alla meravigliosa musica che parte dalla vostra anima di “giovani donne”, talvolta sole ( seppure mai sole nei nostri pensieri …. ), ma mai vinte, o schiacciate, o umiliate, o allontanate dalle miserabilità della vita dalla vostra “parte migliore e più nobile”, quella che custodite nel cuore, quella “che è soltanto vostra” !!!
    Un abbraccio
    @Bruno

  3. Su “correre” di questo mese c’è la storia di una donna, Erica, che da zero vuole arrivare a fare una maratona in un anno. E’ seguita da Julia Jones e un’altra cui non ricordo il nome. Volevo consigliarti di leggere l’articolo!
    Un bacio

  4. Bravissime! Io ogni tanto ci provo ma mi arrendo subito, non riesco a essere costante in questa cosa … avete qualche suggerimento utile da darmi?

  5. emanuela@ all’inizio anch’io mi arrendevo, anche perché associavo la corsa, o la camminata veloce, alla dieta,
    adesso invece è un bisogno che sento per me, di uno spazio mio, per stare bene,
    non è solo per dimagrire, è un mio momento di ricarica!

  6. Emanuela, se qui c’è una persona incostante in tutto, bè… mi presento subito.. sono io! Quante belle cose sarei riuscita a fare, se non mi fossi arresa così presto! Ma ti posso assicurare, sulla mia stessa pelle, che è stata proprio la corsa ad insegnarmi questi valori importantissimi: volontà, costanza, forza. Basta provare e mi dirai che ho proprio ragione. Sembra solo uno sport, ma è anche molto altro. Prova così: quando arrivi a casa, dopo il lavoro (non so quando puoi andare a correre e quindi presumo questo…), non pensare “sono stanca, oggi non esco”, ma metti subito le scarpe da corsa, un mp3 alle orecchie e vai. Senza tanti “preliminari”. Cambiati subito ed esci. Quando rientrerai a casa, ti sentirai soddisfatta e ti farai i complimenti da sola per non aver ceduto alla pigrizia…. Niente pensieri negativi, quindi… Provaci e fammi sapere se funziona.
    Sabby poi, ha trovato già la dimensione giusta, anche solo camminando, perchè non c’è mica bisogno di correre alla Bolt per sentirsi bene!!!!
    Ciao bellissime!!!

  7. ciao a te mia cara, ma sai che in questi giorni stavo pensando a te!!!
    era da un po’ che non ti vedevo da queste parti, per la verità sto girando poco anch’io, mna sentivo la tua mancanza, mi mancava la tua carica!!

  8. scusami Sabby… Sto lavorando per mio padre (oltre che per me stessa) perchè ha dichiarato fallimento della sua azienda e ora lavorerò fianco a fianco con un curatore… Sto correndo, comunque, sappilo… e vi lascio questo bellissimo promo. E’ una manifestazione organizzata dalla nostra Currichisimagna dedicata alle donne.

  9. Io ho iniziato la mia stagione di jogging los corso fine settimana… che bello!!! Ti dà una carica di energia impensabile, non solo fisica, ma soprattutto mentale! ;-)
    Buona corsa a tutti!!!

  10. Daniela ha detto:

    .. e indovinate un pò? da circa 3 settimane.. appena posso vado al parco e cammino veloce per un’oretta…. è sempre pieno di gente.. che corre, che cammina, che prende il sole… ma è un posto molto bello.. ed io, con la musica nelle orecchie, cammino e sto con me… felice di guardarmi intorno e vedere ancora tanta bellezza!!!
    Vorrei poter andare al mare.. ma sono stata sfortunata con il tempo… ma lo farò quanto prima.. perchè sulla spiaggia, in riva al mare… quasi tutto è più bello!!
    Buona giornata!!!!!!!!

  11. bravaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    io non vado da un po’ per diversi impegni, però mi manca tantissimo quel momento tutto mio
    un abbraccio e continua così!!

  12. Questo post l’ho letto con tanto interesse perchè sto pensando anche io di iniziare a correre. Mi è piaciuto il tuo indagare sulle ragioni personali che ti hanno fatto appassionare alla corsa: come quando ci si appassiona a qualsiasi sport, dietro la nascita di questo “legame” ci sono sempre motivazioni profonde e per nulla scontate (si, si inizia per dimagrire, come dici tu, ma sotto sotto…). Mi piace anche il tuo metterti a nudo nei post. Emma

  13. leggimammaleggi@ benevenuta in questo blog,
    il post è scritto a due mani, la prima parte è dell’amica blogger mapy@, lei davvero correre a livello agonistico, io sono una semplice camminatrice,
    ti ringrazio per le tue belle parole, a presto!

  14. ho iniziato ad andare in palestra ad ottobre. vado per i 40 anni. cerco di andarci due volte la settimana e se non ce la faccio corro. e mi scarico e mi scarico e mi scarico. so esattamente di cosa stai parlando. e la boccetta con le gocce salvifiche è lì, chiusa.

    dd.

  15. dida@ benevenuta nel mio blog e tra il gruppo delle atlete, che poi si divide tra quelle che camminano veloce come me e quelle brave come mapy@ che sfidano se stesse.

  16. Io non corro. Non ci riesco. Forse non ho nemmeno mai provato. Però mi piace molto camminare. Quasi tutti i giorni cammino una mezz’ora e poi nel fine settimana trekking sui miei monti. Di quello che dici ti do pienamente ragione. Anch’io l’ho provato su di me.

  17. Laura ha detto:

    Ciao
    io vi volevo ringraziare per quest’articolo e per i commenti che lo accompagnano perchè leggendo tutto ho ripreso a correre dopo un fermo dovuto ad un intervento e a successiva apatia e mi sento benissimo. Grazie di cuore.

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...